Inaugurato nel 1969, sempre all’avanguardia nelle tecnologie audio e di proiezione, dal 70mm al Dolby Stereo, oggi è dotato di impianto di proiezione digitale e 3D, con audio Dolby 7.1.
Dispone di 560 comode poltrone, impianto di climatizzazione e ampio parcheggio di fronte all’ingresso.
ContattaciIn programmazione Homepage
In programmazione
Prossimamente
Martedi DueCittàAlCinema: THE WIFE con Glenn Close.

*******************************************+***+++++++++++++---

BROOKLYN

MARTEDI 11 DICEMBRE ORE 21:30

Penultima serata della prima fase di DUE CITTA' AL CINEMA  - XXXVII edizione: 

Risultati immagini per THE WIFE

THE WIFE


  • VIVERE NELL'OMBRA

  • con Glenn Close e Jonathan Pryce

 

 

UNA COPPIA DI GRANDISSIMI ATTORI DUETTA E DUELLA SUL TEMA DI RAGIONE E SENTIMENTO, AMBIZIONE E COMPROMESSO, MATRIMONIO E REALIZZAZIONE DI SÉ. La relazione di una coppia sposata va in pezzi durante un viaggio per partecipare alla cerimonia del Premio Nobel a Stoccolma. The Wife

Dietro ogni grande uomo c'è una donna ancora più grande. Peccato che molto spesso sia costretta a vivere nell'ombra. 

The Wife - Vivere nell'ombra, diretto da Björn Runge, racconta la storia di Joan Castleman (Glenn Close), donna dalla bellezza impeccabile, mai intaccata dal tempo. Quarant'anni passati a sacrificare il proprio talento e i propri sogni, lasciando che suo marito, l’affascinante e carismatico Joe (Jonathan Pryce), si impadronisca della paternità delle sue opere.
Joan assiste, per amore, alla sfavillante e gloriosa carriera dell'uomo, sopportando di buon grado tutte le menzogne e i tradimenti. Ma alla notizia dell'assegnazione del più grande riconoscimento per uno scrittore - il Premio Nobel per la letteratura - la donna decide finalmente di dire basta e riprendersi tutto quello che le spetta.

Emozionante, commovente, divertente: The Wife è un viaggio di emancipazione e riscoperta, una celebrazione della forza e della grandezza di tutte le donne!

LA RECENSIONE di Marianna Cappi - www.mymovies.it

Joe Castleman e la moglie Joan vengono svegliati all'alba da una telefonata proveniente dall'Europa. È la notizia che Joe ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Mentre si prepara e poi ha luogo il loro soggiorno a Stoccolma in vista della premiazione, Joan ripensa ai quarant'anni passati al fianco del marito, al patto segreto su cui si è basato il loro matrimonio, al sacrificio lungo una vita della sua più grande ambizione. Qualcosa in lei matura. Un punto di rottura. Jane Anderson, la sceneggiatrice di 'Olive Kitteridge', rilegge il romanzo di Meg Wolitzer su una donna devota e elegante, che dalla fama del marito ha ottenuto di poter vivere come desiderava, pagando per questo un prezzo che è andato aumentando senza pietà. Il prezzo da pagare era sapere che era lei ad avere un dono, ma lui ad avere la capacità di farlo fruttare, oltre che l'accesso ad una scena professionale spiccatamente più ben disposta verso gli autori uomini. La trasformazione del non meglio specificato premio finlandese del romanzo nel massimo dei riconoscimenti, il Nobel, non solo alza in maniera spettacolare la posta in gioco, ma permette anche una divertente incursione dietro le quinte del protocollo svedese e nelle stranezze del contesto della cerimonia; quinte dietro le quali s'insinua anche uno dei personaggi chiave del film, il giornalista Nathaniel Bone, che segna il gradito ritorno sullo schermo di Christian Slater.

Il regista Björn Runge mette la sua esperienza teatrale e il suo gusto per il dettaglio al servizio di una coppia di attori di enorme talento, capaci di inscenare un'intimità lunga decenni e di vampirizzarsi a vicenda a piccoli morsi, in una perfetta allegoria della relazione matrimoniale, dei compromessi che domanda e della dinamica duale che la contraddistingue, così che la ragione e il torto non sono mai limpidamente attribuibili, colpe e meriti non sono mai solo dell'uno o dell'altro, ma cause ed effetti della relazione stessa. Glenn Close è 'The Wife', credibile fin nel più piccolo gesto, ma è forse Jonathan Pryce a vestire la parte più difficile e dolorosa, quella di un uomo celebrato come un dio in terra e terrorizzato dalla propria mediocrità, mentre le loro controparti più giovani, all'opera nei flashback anni Cinquanta, non sono che pallide presenze al loro confronto. Eppure la vera protagonista del film, perfino ingombrante, è la sceneggiatura, modulata su dialoghi ben calibrati ("I am a king maker") e sulle loro eloquenti variazioni (dal giovanile entusiasmo di "We're getting published!" al senile trasparire dell'ego in "I won the Nobel!", che il regista incastona nella ripetizione della stessa scena). L'approssimarsi del finale obbliga ad una soluzione un duetto/duello che fuori di finzione probabilmente non la troverebbe mai. 

_____________________________________________________________________

LA PROGRAMMAZIONE PROSEGUE ANCHE NEL PROSSIMO WEEKEND (TERZA SETTIMANA !) 

  • BOHEMIAN RHAPSODY - ORARI della terza settimana:

  • giovedi 13, venerdi 14 e sabato 15: ore 21:30

  • domenica 16: ore 15:00-17:30-21:30

  • lunedi 17: ore 21:30

  • *Queen: Bohemian Rhapsody - String quartet tribute by Gli Archimisti. In abbinamento ad alcuni spettacoli, proiezione del tributo ai QUEEN de "Gli Archimisti" girato nel Teatro Comunale Pinelli di Cuorgné.

    • GENERE: biografico, drammarico, musicale
    • DATA USCITA IN ITALIA: 29 novembre 2018 
    • REGIA
    • ATTORI
    • PAESEGran BretagnaUSA
    • DURATA: 134 Min
    • DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox
    •  
    • TRAMA DI BOHEMIAN RHAPSODY:

      Bohemian Rhapsody, il film diretto da Bryan Singer e Dexter Fletcher, è una coinvolgente celebrazione dei Queen, della loro musica e del loro leggendario frontman Freddie Mercury (Rami Malek), che sfidò gli stereotipi e infranse le convenzioni, diventando uno degli artisti più amati al mondo.
      Il film ricostruisce la meteorica ascesa della band attraverso le sue iconiche canzoni e il suo sound rivoluzionario, la sua crisi quasi fatale, man mano che lo stile di vita vita di Mercury andava fuori controllo, e la sua trionfante reunion alla vigilia del Live Aid, quando Mercury, afflitto da una gravissima malattia, condusse la band in una delle performance più grandiose della storia del rock.
      Facendo questo, il film cementa l'eredità di una band che è sempre stata più di una famiglia e che continua ancora oggi a ispirare gli outsider, i sognatori e gli appassionati di musica.
      Oltre a Rami Malek nei panni di Freddie Mercury, il film vede nel suo cast Lucy Boynton, nel ruolo di Mary Austin, grande amore di Freddie, Gwilym Lee nei panni di Brian May, chitarrista dei Queen, Ben Hardy in quelli del batterista Roger TaylorJoe Mazzello interpreta il bassista John Deacy DeaconAidan Gillen è invece John Reid, primo manager del gruppo, Aaron McCusker ha il ruolo di Jim Hutton, a lungo il ragazzo di Mercury e Mike Myers nei panni di Ray Foster della casa discografica EMI.

    • ___________________________________

    • PUBBLICHIAMO LA NOTIZIA DAL SITO QC - QUOTIDIANO CANAVESE del 30 novemvbre 

      CUORGNE' - Il teatro Pinelli diventa set per il tributo ai Queen degli Archimisti - VIDEO

      CUORGNE - Il teatro Pinelli diventa set per il tributo ai Queen degli Archimisti - VIDEOIl nuovo video degli «Archimisti» rende omaggio al teatro comunale di Cuorgnè. In questo tributo ad una delle più grandi rock band di tutti i tempi, i Queen, guidati dall’inarrivabile Freddie Mercury, i musicisti hanno costruito il video nella “bomboniera” del teatro «Tullio Pinelli». «Non posso che ringraziarli per la scelta - dice il sindaco Beppe Pezzetto - ci hanno regalato immagini splendide che raccontano la storia di questo Teatro e lasciano intravedere quello che tornerà ad essere, confido a breve e non solo per la nostra Città, questo magico luogo di cultura. Ringrazio gli Archimisti per questo splendido regalo di Natale anticipato fatto a tutti noi».

      Gli Archimisti sono un gruppo di musicisti laureati in Conservatorio: arrivano da collaborazioni con importanti orchestre sinfoniche (Orchestra Giovanile Italiana, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Orchestra “Arturo Toscanini” di Parma, Orchestra “L.Cherubini”, Orchestra Sinfonica “G.Verdi” di Milano, ecc.), ensemble di musica da camera e prestigiose scuole di musica. I musicisti, però, si sono dedicati anche ad altri generi, come la musica pop e rock, e il tango. «La passione per la musica da camera e la voglia di suonare insieme ci ha spinti a cercare nuovi palcoscenici e sperimentare nuovi spazi per fare musica: da anni ormai accompagniamo eventi di ogni genere con la nostra musica, con un repertorio che spazia dal tardo 500 fino alle cover di musica leggera».


      Il nuovo video degli «Archimisti» rende omaggio al teatro comunale di Cuorgnè. In questo tributo ad una delle più grandi rock band di tutti i tempi, i Queen, guidati dall’inarrivabile Freddie Mercury, i musicisti hanno costruito il video nella “bomboniera” del teatro «Tullio Pinelli». «Non posso che ringraziarli per la scelta - dice il sindaco Beppe Pezzetto - ci hanno regalato immagini splendide che raccontano la storia di questo Teatro e lasciano intravedere quello che tornerà ad essere, confido a breve e non solo per la nostra Città, questo magico luogo di cultura. Ringrazio gli Archimisti per questo splendido regalo di Natale anticipato Cfatto a tutti noi».

    • Video e musica valgono più di mille parole...
    • ___________________________________

    • MARTEDI 18 DICEMBRE - ORE 21:30 Ultima serata della prima fase di DUE CITTA' AL CINEMA  - XXVII edizione: 

    • Risultati immagini per GIRL

      GIRL 

    • di Lukas Dhont

 

 

 

 

Girl, il film diretto dall'esordiente Lukas Dhont, è ispirato a una storia vera e vede protagonista Lara (Victor Polster), adolescente con la passione della danza classica: insieme al padre e al fratellino si è trasferita in un'altra città per frequentare una prestigiosa scuola di balletto, a cui dedica tutta se stessa. Ma la sfida più grande è riuscire a fare i conti con il proprio corpo, perché Lara è nata ragazzo...

FRONTALE MA PIENO DI PUDORE, UN FILM CHE MOSTRA COSA SIGNIFICA CONCRETAMENTE ABITARE UN CORPO DI UN ALTRO SESSO. Nata nel corpo di uomo, Lara è una ragazza di quindici anni che sogna di diventare ballerina. Il film è stato premiato al Festival di Cannes

__________________________

CITTÀ’ DI RIVAROLO                                      CITTÀ’ DI CUORGNE’

DUE CITTÀ’ AL CINEMA

XXXVII EDIZIONE 2018-2019

 I FASE OTTOBRE – DICEMBRE 2018

8 film in abbonamento con prevendita dei titoli di ingresso a 18,00 euro

 

Martedi 23 ottobre

Risultati immagini per UN AFFARE DI FAMIGLIAUN AFFARE DI FAMIGLIA

 

 

 

 

 

 

Martedi 30 ottobre

Serata speciale extra abbonamento: MOVIETELLERS "narrazioni cinematografiche"

Martedi 6 novembre

Risultati immagini per una storia senza nomeUNA STORIA SENZA NOME

di Roberto Andò

 

 

 

 

 

 

Martedi 13 novembre

Risultati immagini per dogmanDOGMAN

di Matteo Garrone

 

 

 

 

 

 

Martedi 20 novembre

Risultati immagini per un figlio all'improvvisoUN FIGLIO ALL’IMPROVVISO

di Vincent LobelleSebastien Thiery

 

 

 

 

 

 

Martedi 27 novembre

Risultati immagini per la casa dei libriLA CASA DEI LIBRI

di Isabel Coixet

 

 

 

 

 

 

Martedi 4 dicembre

Risultati immagini per don't worryDON’T  WORRY

 

di Gus Van Sant

 

 

 

 

 

Martedi 11 dicembre

Risultati immagini per THE WIFETHE WIFE

di Björn Runge

 

 

 

 

 

 

Martedi 18 dicembre

Risultati immagini per GIRLGIRL

di Lukas Dhont

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI: Cinema Margherita 0124.657523 - Biblioteca Civica di Cuorgnè 0124.655252 - Biblioteca Comunale di Rivarolo 0124.26377

INTERNET: www.cinemamargherita.net E-MAIL: info@cinemamargherita.net

PROIEZIONI: il martedi presso il Cinema Margherita di CUORGNE’- ore 21:30

ABBONAMENTI: 8 film in prevendita a € 18,00 - INGRESSI: € 5,00

SERATA SPECIALE “MOVIE TELLERS”: biglietti di ingresso interi € 6,00* compresa degustazione Slow Food

ABBONAMENTO COMPLETO: tutte le 9 serate € 24,0A

CLICCA SU "IN PROGRAMMAZIONE" PER ACCEDERE A TUTTE LE INFORMAZIONI SUI FILM E SULLA SERATA DEL 30 OTTOBRE

_________________________________________________________________

AVVISI:

SITO IN RISTRUTTURAZIONE: LE INFORMAZIONI SONO RIDOTTE AL MINIMO;

NOVITA': SONO ATTIVE LE PROMOZIONI 18 APP E BONUS INSEGNANTI

 

Per conoscere i prezzi di ingresso visualizzare il listino completo in fondo a questa pagina.

____________________________________________________________

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook al seguente link: https://m.facebook.com/cinemamargheritacuorgne/

____________________________________________________________

ACCEDI A TUTTE LE SEZIONI CLICCANDO SOPRA SU "IN PROGRAMMAZIONE"

____________________________________________________________________

 
PREZZI DI INGRESSO
 
NB. Sono state attivate le promozioni, in soluzione FISICA, scaricando il voucher dai rispettivi siti:
- 18 app
- bonus cultura insegnanti

1.       FILM IN PROIEZIONE NORMALE 2D:

a.      INTERI   €   7,00

b.      RIDOTTI €  5,00

2.       FILM IN PROIEZIONE TRIDIMENSIONALE 3D:

a.      INTERI €   10,00 *

b.      RIDOTTI €  8,00 *

3.       RASSEGNA “DUE CITTA’ AL CINEMA”

a.       ABBONAMENTI 2018-2019 - 8 film a € 18,00

b.      INGRESSO SINGOLO - UNICO €  5,00

I biglietti ridotti vengono rilasciati a:

a. JUNIOR Ragazzi fino a 11 anni di età

b. SENIOR Oltre i 65 anni di età

c. Titolari della tessera TOSCA. accedi al sito Tosca cliccando sul link

http://torinoshowcard.it/

d.      Il LUNEDI a tutti gli spettatori (eccetto festivi, prefestivi, festività natalizie)

e.      Nei giorni feriali esclusi festivi e prefestivi a titolari di tessere Agis, AIACE, STUDENTI UNIVERSITARI

(*) Il costo dei biglietti 3d comprende l’uso gratuito degli speciali occhialini 3D DOLBY, con lenti in cristallo di alta qualità

 



Contatti
Via Ivrea, 101
10082 Cuorgnè (TO)
Tel.: +39 0124 657 523 (sala)
Tel.: +39 0124 657 232 (uffici)


e-Mail: info@cinemamargherita.net

Cookie Policy
Mappa