Inaugurato nel 1969, sempre all’avanguardia nelle tecnologie audio e di proiezione, dal 70mm al Dolby Stereo, oggi è dotato di impianto di proiezione digitale e 3D, con audio Dolby 7.1.
Dispone di 560 comode poltrone, impianto di climatizzazione e ampio parcheggio di fronte all’ingresso.
ContattaciIn programmazione Homepage
In programmazione
Prossimamente
IN PROGRAMMAZIONE

*******************************************+***+++++++++++++---

BROOKLYN

di John Crowley

Sceneggiatura: Nick Hornby dal romanzo di Colm Tóibin Fotografia: Yves Bélanger Montaggio: Jake Roberts Musiche: Michael Brook Interpreti: Saoirse Ronan, Fiona Glascott, Emory Cohen, Julie Walters, Domhnall Gleeson, Jim Broadbent Pro­duzione: Wildgaze Films, Parallel Film, Irish Rlm Board, Item 7 Distribuzione: 20th Century Fox Irlanda/Gran Bretagna/Canada 2015 colore 111'

Diretto da John Crowley, regista irlandese di film di formazione come A boy e Is anybody there? ma anche di numerosi spettacoli di Broadway e, più recentemente, di due episodi della serie televisiva True detective, Brooklyn ha padri importanti come Colm Tóibin, scrittore e giornalista irlandese dal cui omonimo romanzo il film è tratto, e Nick Hornby, celebre scrittore inglese qui autore della sceneggiatura.

Le qualità letterarie del film sono evidenti nel racconto, in chiave tanto intima quanto classicamente melodrammatica, del cuore della giovane protagonista, interpretata dalla brava Saoirse Ronan, candidata al Golden Globe e all'Oscar.

Pur raccontando una storia d'immigrazione, Brooklyn tuttavia è principalmente una storia d'amore e di nostalgia.

Ambientato nella Brooklyn degli immigrati irlandesi dei primi anni Cinquanta popolata di solitudini, lavoratori dalle mani grosse, ragazze pettegole e vecchie beghine (meravigliosa Julie Walters nei panni della padrona di casa), il film è pervaso di nostalgia: il ricordo della propria vita lasciata in una terra lontana, al di là di un oceano troppo vasto e costoso da attraversare; il ricordo della famiglia, ma anche la trasfigurazione del ricordo e l'ostinazione di costruirsi una propria vita in un nuovo paese.

Ellis è costretta ad emigrare da un paesino dell'lrlanda in America per assicurarsi un futuro, con l'aiuto della sorella (figura tragica ben interpretata da Fiona Glascott) e di uno zio prete (Jim Broadbent). Arrivata a Brooklyn incontra Tony, un giovanotto italoamericano dalla simpatia irresistibile (uno di quelli che gli americani hanno in mente quando si parla di ragazzi italiani, sebbene l'attore Emory Cohen non sia affatto di simili origini), si innamora e lo sposa, anche se questo non chiude, anzi riapre qualche porta sul passato.

La cena a casa di lui, tra fratelli rumorosi e spaghetti da arrotolare tra forchetta e cucchiaio, è un continuo cliché sugli italoamericani, come anche i canti irlandesi alla cena di Natale, ma l'essenza del racconto non è tanto questa quanto il cuore e le scelte di Ellis, anche quelle sbagliate. In quello che per forma e struttura è il classico film d'amore e formazione ben confezionato, che strizza l'occhio agli Oscar (sono tre le candidature, incluso miglior film), a guardare più a fondo Crowley parla di nostalgia, di amore per il futuro contrapposto a quello, insopportabile, per il passato, del ricordo di ciò che si era e che pesa rispetto a quello che si è diventati.

Affollato di volti di un'epoca ormai lontanissima, Brooklyn racconta l'intimità dell'emigrazione, e questa è la sua forza, in una fotografia dai colori presenti ma smorzati, a ricordare le miserie e gli stenti ma anche il boom americano del dopoguerra.

Il film è stato presentato con grande successo ai principali festival di tutto il mondo, dal Sundance a Toronto fino alla scorsa edizione del Torino Film Festival.

CHIARA BARBO - VIVILCINEMA

In programmazione da mercoledi 7 a lunedi 12 dicembre:

Locandina Non c'è più religione

NON C'E' PIU' RELIGIONE

con Claudio Bisio

orari:

mercoledi 7: ore 21:30

giovedi 8: ore 15:00 - 17:00 - 21:30

venerdi 9: ore 21:30

sabato 10: ore 21:30

domenica 11: ore 15:00 - 17:00 - 21:30

lunedi 12: ore 21:30 (ingresso a prezzo ridotto)

Nella piccola isola di Porto Buio, il bambinello del famoso presepe vivente è cresciuto troppo: ha barba e brufoli da adolescente e nella culla non ci sta proprio. Bisogna trovarne un altro a tutti i costi! Ma nella piccola isola trovare un bambino non è così semplice… È questa la vicenda da cui parte “Non c’è più religione” la commedia di Luca Miniero - autore di grandissimi successi al botteghino come "Benvenuti al sud" e "Benvenuti al nord" - da mercoledì 7 dicembre nei cinema italiani. Una commedia per ridere e pensare “sull'Italia di oggi, multietnica, senza figli e che si arrangia come può, con un lama al posto del bue e tre amici in lotta fra loro, al posto dei re Magi. Un presepe vivente così non si vedeva da 2000 anni nella piccola isola”

Guarda il trailer

https://youtu.be/pLI5OAAjuHM

*************************************************************************************************

I CORMORANI

Spettacoli straordinari aggiuntivi:

- venerdi 9 dicembre ore 18:30

- sabato 10 dicembre ore 18:30

- domenica 11 dicembre ore 18:30

locandina di Ecco il link all'interessantissima RASSEGNA STAMPA che sta testimoniando l'attenzione dei giornalisti all'uscita del film.

http://www.stranifilm.it/icormorani.html

 

 

 

 

 

 

 

*****************************

NOVITA' - FACEBOOK !!!!

 

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook al seguente link

https://m.facebook.com/cinemamargheritacuorgne/

***********************************************************

PREZZI di ingresso - film normali e in versione 2d

  • INTERI € 7.00
  • RIDOTTI € 5,00 (fino a 11 anni e over 65)
  • LUNEDI: serata promozionale con ingresso a prezzo ridotto (5 €) per tutti - esclusi festivi e prefestivi

***********************************************************************************

Prezzi di Ingresso - film in 3D:

  • INTERI € 10.00
  • RIDOTTI € 8,00 (fino a 11 anni e over 65)
  • LUNEDI: serata promozionale con ingresso a prezzo ridotto (8 €) per tutti - esclusi festivi e prefestivi
  • il prezzo del biglietto COMPRENDE L'USO GRATUITO degli speciali occhialini DOLBY 3D, da restituire al termine della proiezione

**********************************************************************************

I CORMORANi di Fabio Bobbio

L'uscita del film a Cuorgnè ha dato l'opportunità al pubblico canavesano di vedere il film, pensato e realizzato in canavese.

Tutte le proiezioni sono state un successo, in particolare la "prima" di venerdi scorso 2 dicembre, con la sala strapiena ad applaudire il regista Fabio Bobbio ed i protagonisti Samuele Bogni e Matteo Turri.

Oltre mille spettatori hanno visto il film ed ascoltato le presentazioni di Fabio di venerdi, sabato e lunedi.

Stiamo organizzando ulteriori proiezioni: restate connessi !!!

Ultime notizie: CONFERMATE 3 PROIEZIONI STRAORDINARIE: VENERDI, SABATO E DOMENICA sempre alle 18:30

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questi quattro giorni di proiezioni.

Fernando con la famiglia Perona.

I CORMORANI
Un film di Fabio Bobbio

locandina di
PROIEZIONI SCOLASTICHE MATTUTINE: per informazioni/prenotazioni/richiesta della presenza del regista contattare  la direzione della sala (ufficio 0124 657232-650333) 

SINOSSI:

Nell'estate dei loro dodici anni Matteo e Samuele passano le giornate tra il fiume, il bosco e il centro commerciale, ma rispetto agli anni precedenti qualcosa sta cambiando. Il gioco diventa noia, la fantasia cede il passo alla scoperta, l'avventura si trasforma in esperienza di vita: Samuele e Matteo sono due Cormorani, in continuo adattamento nel rapporto con il mondo che li circonda, con il loro corpo che sta cambiando e alla ricerca di un'autonomia e di uno spazio da far proprio, da colonizzare. Un'estate senza inizio e senza fine, il racconto di un'amicizia, di un'età e di un territorio costretti a mutare con il tempo che scorre inesorabile.

GUARDA IL TRAILER:

https://vimeo.com/187139010?utm_source=email&utm_medium=vimeo-cliptranscode-201504&utm_campaign=28749

Vero come un documentario, poetico come un romanzo di formazione, una nuova via per il cinema d'autore italiano contemporaneo.

SNCCI - motivazione dell'attribuzione della qualifica di Film della critica

I Cormorani è un’opera prima sensibile e densa che trasforma i rischi della sua materia, l’adolescenza e i suoi riti, in una cartografia poetica.

Fabio Bobbio non evita la dimensione letteraria, le icone, i passaggi «obbligati» ma anzi vi si immerge con delicatezza traducendoli in una materia viva. Non accade nulla e accade tutto in quel tempo che appare infinito di cui i due giovani e magnifici protagonisti scoprono gli spaventi e le trappole improvvise, la fugacità, le ferite di un tradimento, il dolore di una separazione ma anche la capacità di ritrovarsi nei cambiamenti. Crescere è come una fuga nel bosco di notte, come la rissa con la banda di ragazzini rivali, come le insidie nel tunnel del terrore al luna park. È una spinta, tirarsi l’acqua gelata al sole, lottare, liberare l’istinto e infine lasciarsi andare. Una dimensione reale e fantastica in cui la letteratura «adolescente» e i suoi fantasmi - una prostituta spiata dai cespugli, le ragazzine appena scorte sull’autoscontro, il maschile di strafottenza e insicurezza - diventano esperienza e racconto.

Cristina Piccino – il manifesto

Note di regia

Ho un ricordo vivo di quell'estate calda in provincia, del fiume al tramonto, delle zanzare e della festa del paese, di quei pomeriggi nel bosco in cui non sapevamo cosa fare, perché giocare era da bambini, e noi non lo eravamo più. O forse non é un ricordo, forse sono immagini che ho visto in un film, o letto in un romanzo. Ho incontrato Samuele e Matteo e ho chiesto loro di lasciarsi filmare nello spazio di un'estate, senza una vera e propria sceneggiatura, con una troupe agile, perché la realizzazione del film fosse una sorta di gioco di ruolo, un'avventura per tutti. Prediligendo alla messa in scena una “messa in situazione” e creando dei confini fittizi entro i quali i personaggi avrebbero potuto muoversi liberamente, ho potuto sperimentare una narrazione aperta e mutevole, in modo che il racconto potesse nascere e stratificarsi in un confronto continuo con il reale.

Fabio Bobbio 
 
******************************************************************************************* 

CLICCA SOPRA SU "in programmazione" PER ACCEDERE A TUTTE LE SEZIONI DEL SITO

E' IN CORSO LA PRIMA FASE DELLA 35a EDIZIONE DELLA RASSEGNA DUE CITTA' AL CINEMA: OTTO FILM DAL 25 OTTOBRE AL 20 DICEMBRE.

IL PROGRAMMA COMPLETO NELLA SEZIONE DEDICATA DEL SITO.

IL PROSSIMO FILM

MARTEDI 13 DICEMBRE ORE 21:30

ESCOBAR

ECCO LE LOCANDINE DEGLI OTTO FILM IN CALENDARIO:

Poster 

 

  

 

Locandina Indivisibili 

 



Contatti
Via Ivrea, 101
10082 Cuorgnè (TO)
Tel.: +39 0124 657 523 (sala)
Tel.: +39 0124 657 232 (uffici)


e-Mail: info@cinemamargherita.net

Cookie Policy
Mappa